L-EARTH19

Europe/Rome
Ed. 6-PT-St. 10 - Sala Conferenze (CNR - Area della Ricerca Roma 1)

Ed. 6-PT-St. 10 - Sala Conferenze

CNR - Area della Ricerca Roma 1

100
Andrea D'Andrea (CNR-ISM) , Donatella Schiumarini (CNR-ISM)
Description

Il 16 maggio è stata istituita dall’UNESCO la ‘Giornata Internazionale della Luce’ a sottolineare come  scienza,  tecnologia,  arte possono cooperare a sostegno di valori universali.

I ricercatori dell’Area della Ricerca di Roma1, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, raccolgono anche per l’anno 2019 l’invito dell’UNESCO e ribadiscono l’impegno, già dell’edizione del 2018, di farsi parte attiva nel ‘rendere consapevoli i cittadini, le imprese ed le organizzazioni sociali che insistono nel territorio, di far parte di una Comunità Internazionale che opera nell’interesse della cultura e dell'uguaglianza,  delle pari opportunità e della pace’.

L’iniziativa si concretizza in una giornata di seminari rivolta agli studenti delle scuole di istruzione secondari, aperta alla partecipazione dei cittadini: il comune denominatore degli interventi è rappresentato dalla luce e dalle tecnologie che impiegano la radiazione elettromagnetica (da qui il logo L-EARTH19) applicate agli ambiti della medicina, della biologia, dei beni culturali, delle energie alternative.

Messaggio portante dell’iniziativa è il riconoscimento del linguaggio globale della scienza, multi e inter-disciplinare, come strumento di progresso non solo tecnologico ma anche civile e sociale.

Enti organizzatori:

ISM, (CNR)

Sp 35d, 9-00010 Montelibretti, Roma

            

AdR RM1 (CNR)

Sp 35d, 9-00010 Montelibretti, Roma

logo_MLIB

                                             Poster
 

Past editions: 2018

 

    • 08:20 09:00
      Da Atene a Princeton: una breve storia dell'ottica 40m

      La storia dell’ottica, secondo l’UNESCO, traguarda l’ottica antica all'anno mille, l’ottica moderna alla messa in funzione della prima sorgente di luce laser, il 16 Maggio1960: da questa data hanno inizio l’ottica contemporanea e la nanofotonica. La luce, in questo percorso, si è arricchita di nuove prerogative e continua a stupirci ogni giorno con i suoi colori e il suo modo di interagire con la materia e la forma.

      Speakers: Dr. Andrea D'Andrea (CNR-ISM) , Dr. Donatella Schiumarini (CNR-ISM)
    • 09:00 09:40
      Questo sole mi elettrizza. Passeggiata nella luce che diventa vita ed energia di tutti i giorni 40m

      Attraverso un percorso conoscitivo del fenomeno fisico della luce, si delineano gli aspetti fisici e chimici delle tecnologie fotovoltaiche e i meccanismi che consentono di convertire l'energia luminosa in energia elettrica, utilizzabile quotidianamente, in modo sostenibile.

      Speakers: Dr. Francesco Filippone (CNR-ISM) , Dr. Gloria Zanotti (CNR-ISM)
    • 09:40 09:55
      L'unione tra la scienza e l'umano 15m

      Seguendo il filo conduttore “luce”, i rami scientifici e umanistici si uniscono nel tronco metaforico di un grande albero: così come gli scienziati anche i filosofi, gli scrittori e gli artisti nel corso dei secoli sono stati ispirati dalla bellezza e dalla potenza dei fenomeni luminosi e li hanno trasferiti nelle loro opere.

      Speakers: Mr. Alessio Mattei , Mr. Eugenio De Liberato , Mr. Federico Lomanto , Mrs. Naima Trombetta , Mrs. Valentina Rossi (Liceo Scientifico G.Peano, IV C)
    • 09:55 10:35
      Dalla luce al tatto: dalla documentazione archeologica ai modelli per ipovedenti 40m

      Nella ricerca metodologica in campo archeologico, vale il percorso logico che guida tutte le ricerche scientifiche :"mi pongo una domanda, analizzo tutte le strategie ed i percorsi scientifici per ottenere le mie risposte" e mi affido alla tecnologia più appropriata, non a quella più nuova o versatile.
      Per quanto riguarda il rilevamento tridimensionale, due tecnologie si impongono come valido strumento per l’archeologo ed entrambe si basano sull’impiego della luce: il Laser Scanner e la Fotogrammetria.
      Mediante i modelli tridimensionali, la sfida che lo scienziato raccoglie è rappresentata dalla fruizione archeologica per le persone a ridotta mobilità e per gli ipovedenti, per chi dunque manca dell’esperienza visiva della luce.

      Speakers: Dr. Roberto Gabrielli (CNR-ITABC) , Dr. Giovanni Caratelli (CNR-IABC)
    • 10:35 11:15
      La luce come strumento creativo 40m

      Partendo dal parallelismo tra scrittura e fotografia, analizzeremo le principali tappe della tecnica fotografica necessarie a traghettarci verso l’utilizzo della luce in chiave creativa.
      In fotografia la luce è l’inchiostro che ci permette di trasformare in immagini la percezione individuale di ciò che ci circonda.

      Speaker: Mr. Piero Leonardi (www.pieroleonardi.it)
    • 11:15 11:45
      Coffee Break 30m
    • 11:45 12:00
      Saluti del Presidente dell'Area, dr. G. Mancini 15m

      Saluti del Presidente dell'Area agli studenti intervenuti

      Speaker: Dr. Giovanna Mancini (ISB-CNR)
    • 12:00 12:40
      L'immagine olografica nel Museo 40m

      Mediante la tecnica del Pepper's Ghost, diffusa in ambito teatrale già dal XIX secolo e ancora oggi la tecnica illusionistica più potente ed utilizzata per allestimenti multimediali nelle arti performative, l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR ha concepito e realizzato un’originale vetrina olografica per musei. L’ologramma è un’illusione di realtà: un oggetto virtuale, proiettato davanti a noi, sembra esistere nel nostro spazio reale.
      La vetrina è concepita come un piccolo teatro dotato di controlli per la regia e la sincronizzazione dei singoli apparati scenici: luci, diffusori audio, scenografie, proiezioni, sensori.
      L’oggetto reale contenuto nella vetrina e i contenuti virtuali si sovrappongono e interagiscono creando una nuova forma di narrazione drammaturgica, prossima frontiera della narrazione museale.

      Speakers: Dr. Eva Pietroni (CNR-ITABC) , Dr. Alfonsina Pagano (CNR-ITABC)
    • 12:40 13:20
      La microscopia nella biologia cellulare 40m

      Attraverso la presentazione e l’analisi di immagini acquisite al microscopio si possono analizzare i meccanismi di base del funzionamento delle cellule e dei tessuti biologici.
      Semplicemente visualizzando un fenomeno cellulare al variare di condizioni specifiche, possiamo risalire ai meccanismi alla base delle patologie umane.
      Sorprendentemente, a volte, queste immagini possono avere il fascino di vere e proprie opere d’arte e catturarci come quadri ad una mostra: il tema? La vita!!.

      Speakers: Dr. Chiara Di Pietro (CNR-IBCN) , Dr. Daniela Marazziti (CNR-IBCN)
    • 13:20 14:00
      Utilizzo della radiazione ad alta energia in medicina 40m

      La radiazione ad alta energia è una “luce” particolarmente penetrante, e questo aspetto, insieme con la possibilità di controllare dimensione ed intensità del fascio, la rendono utilissima in campo medico per intervenire sul corpo umano. Impareremo a conoscerla illustrando i suoi principi fisici ed indagando le sorgenti che la generano: ne esamineremo le potenzialità attraverso le sue applicazioni in campo medico e diagnostico.

      Speakers: Dr. Daniele Maria Trucchi (CNR-ISM) , Dr. Marco Girolami (CNR-ISM)
Your browser is out of date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×